TONALI_Sanix Car

bai

Best Alarm Illness

Scarica la brochure

Come funziona

Anziani che vivono da soli o nelle RSA, tecnici che lavorano su impianti non presidiati come cabine elettriche, impianti di depurazione acque, ponti radio, ispettori di linee di trasporto energia, ecc.

Il lavoro e la vita isolati comportano dei potenziali rischi e richiedono quindi uno strumento per la sicurezza delle persone.

Tonali E.A. propone BAI (Best Alarm Illness), il sistema che rileva in modo automatizzato una condizione di malore di un operatore attivo sul campo per poi inviare una richiesta di soccorso su base volontaria o in modo completamente automatico (rilevando immobilità prolungata della persona).

Sanix%2520Car_edited_edited.jpg

Molteplici sono gli impianti diffusi su tutto il territorio che richiedono costanti manutenzioni o riparazioni. Nella maggior parte dei casi, parliamo di lavori che necessitano di un unico addetto che si trova ad operare autonomamente in condizioni isolate. Tecnici di aziende inviati presso terzi per manutenzione di impianti di energia elettrica o gas, addetti all'esercizio di impianti non presidiati come cabine elettriche, impianti di depurazione acque, ponti radio, addetti alla pulizia uffici che operano in orario extra lavoro, autotrasportatori, vigilantes notturni, ispettori di linee di trasporto energia (elettrodotti, gasdotti), ecc. Possono inoltre esistere occasioni di lavoro in solitudine all'interno di luoghi che normalmente vedono la presenza di numerosi addetti: sale quadri di impianti chimici, raffinerie o centrali termiche, magazzini, depositi, vani tecnici, archivi, ecc. Non mancano anche situazioni in cui sono gli anziani a trovarsi da soli in casa propria o nelle RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali). La solitudine è un pericolo che deve essere preso in considerazione. Di conseguenza devono essere individuati i mezzi più idonei ad assicurare il controllo a distanza dello stato della persona e l’immediata segnalazione di allarme in caso di incidente, infortunio o malore per ottenere un intervento il più rapido possibile.

Il sistema BAI proposto da Tonali E.A. opera tramite dispositivi dedicati

  • due apparati di trasmissione in dotazione all’operatore (uno primario e uno do scorta, clone del primo) per inviare il messaggio con o senza la sua interazione

  • un apparato di ricezione. Il ricevitore inoltra i segnali ad una Centrale Antintrusione CA, anche preesistente, tramite connessioni analogiche libere da tensione utilizzando i relè presenti nel dispositivo. La CA invia quindi una segnalazione ai Centri Servizi di telesorveglianza attraverso l’infrastruttura tecnologica di sicurezza attiva.

La connessione radio tra ricevitore e trasmettitore è instaurata sia Peer-to-Peer sia mediante l’utilizzo di un’infrastruttura radio (tipo access point o ripetitori). Il canale radio bidirezionale è full duplex con meccanismo di sicurezza sulla ricezione dei pacchetti dati e relativo riconoscimento («acknoledge») per evitare false segnalazioni o la ripetizione dello stesso allarme.
Sul ricevitore sono definiti i tempi di rilevazione di preallarmi e allarmi automatici (perdita verticalità e assenza movimento) configurabili mediante web server fornito a corredo del BAI.